News

7° Giornata: Pallacanestro Trieste - rtm living CUS Trieste 53 - 82

da Megabasket del 1 dicembre 2018

 

Il Cus Trieste supera l’Alma all’Allianz Dome

Ottima prestazione di Mariano Spangaro per il team di Abad, che si impone con quasi trenta punti di scarto.

Vince all’Allianz Dome il Cus Trieste: gli universitari di Tomeu Abad, dopo il turno di riposo, ritornano in campo e si impongono con ventinove lunghezze di scarto sulla giovanissima Alma Pallacanestro Trieste. La formazione di Pensabene, senza Cattaruzza e Arnaldoimpegnati a Venezia nella Next Gen Cup, affronta una squadra anch’essa priva di diversi elementi importanti, fra cui Doz, Crasso, Pertoldi, Mamprin e Colmani: l’inizio è piuttosto equilibrato, con i giovani di Pensabene che mostrano i denti al team ospite. Un paio di canestri di Nisic e la vivacità di Sala (positiva la sua prova, con 14 punti realizzati) tengono i biancorossi in scia, contro un Cus piuttosto impreciso al tiro e abbastanza nervoso: l’impatto di “The Worm” Spangaro (18 punti e 12 rimbalzi) sotto le plance si fa sentire e questo produce il +3 esterno al decimo. Fantoma e Antonio cercano, con degli spunti personali, di mettere in ritmo l’attacco di Pallacanestro Trieste, ma quando il Cus aumenta l’intensità difensiva ecco che si origina il parziale che crea un gap in doppia cifra nel secondo periodo: ancora Spangaro, insieme ad un positivo Martinuzzi, è l’uomo più in forma di un Cus che va al riposo sul 29 – 44.

Nella ripresa, gli universitari sono bravi a non abbassare l’attenzione nella propria metà campo: Sala e Lessing segnano un paio di triple per cercare di rilanciare le speranze del team di Pensabene, ma sotto canestro ci sono chili e centimetri in più per un Cus che dà spazio e minuti anche a Marsiglia, Zanusso e Surace, ottenendo buonissime risposte.

 

Coach Abad, sul +19 a fine terzo periodo, ruota ampiamente la rosa: tutti gli elementi trovano minutaggio e la quarta frazione viene gestita al meglio, con i padroni di casa che non riescono più a trovare il canestro nonostante la buona volontà dimostrata e i tentativi di recupero attraverso il pressing. La squadra di Pensabene ha il merito di non mollare fino alla fine, ma il gap rimane comunque pesante e la partita si chiude con il risultato di 53 – 82 a favore del Cus.

PALLACANESTRO TRIESTE – CUS TRIESTE   53 – 82

Alma Pallacanestro Trieste: Comar 2, Lokar, Nisic 4, Lessing 5, Digiacomo 2, Antonio 6, Mazzocchia 3, Sala 14, Genzo, Michellini 8, Fantoma 9. All. Pensabene
Cus Trieste: Gallocchio, Lazzari 11, Martinuzzi 14, Castellarin 7, Spangaro 18, Zanini 17, Marsiglia 4, Macoratti 5, Surace, Zanusso 6. All. Abad

Parziali: 14-17; 29-44; 45-64
Arbitri: Stebez e Gesù

Per vedere i risultati, le classifiche e le foto   clicca qui

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

OK Informativa estesa cookie